WhatsApp continuerà senza pubblicità: Facebook rinvia la decisione controversa

WhatsApp continuerà senza pubblicità: Facebook rinvia la decisione controversa

WhatsApp continuerà a funzionare senza pubblicità. Una richiesta che piacerà agli utenti e che rappresenta un cambiamento nei piani di Facebook, che avevano pianificato di vendere gli annunci per la famosa applicazione di messaggistica.

Il progetto risale al 2018, quando Facebook ha annunciato il suo progetto per introdurre annunci su WhatsApp per aumentare la monetizzazione in funzioni come gli Stati, sostituendo il precedente modello di pagamento annuale e mantenendo il suo carattere gratuito.

Chris Daniels , vicepresidente di WhatsApp, era convinto che la pubblicità “sarà la principale modalità di monetizzazione per l’azienda, nonché un’opportunità per le aziende di raggiungere persone su WhatsApp”.

Ora, il lavoro che l’azienda ha avanzato per mesi è stato rimosso dal codice dell’applicazione, nonostante il fatto che a maggio 2019 avesse effettuato i primi test negli Stati Uniti, con annunci simili a quelli presenti nelle Storie di Instagram , anche da Facebook.

Il team responsabile del progetto si è sciolto negli ultimi mesi. La società mantiene i suoi piani per introdurre le pubblicità negli Stati Uniti in qualche momento, ma si concentrerà sullo sviluppo di funzioni in modo che le aziende possano interagire con i consumatori come metodo di monetizzazione nella loro versione di WhatsApp Business.

Il piano di monetizzazione guidato da Facebook, proprietario di WhatsApp dal 2014, è stato responsabile delle dimissioni dei due creatori di WhatsApp, Brian Acton e Jan Koum , entrambi nel corso del 2018. L’applicazione ha ora oltre 1,5 miliardi di utenti in ad oggi.

Redazione

Rispondi