Recensione Apple Watch 4

Recensione Apple Watch 4

In un settore che fino a qualche tempo fa stentava a decollare, adesso sembra offrire spunti interessanti per i costruttori, con numeri che indicano una forte crescita di interesse, Apple è riuscita a conquistarsi la fetta più grande del mercato, con un consistente distacco dalla concorrenza. Questo risultato è sorprendente, dato che l’Apple Watch è compatibile solo con iPhone e con nessun altro dispositivo. Ma cosa si può fare con l’Apple Watch 4 ? Di seguito daremo una risposta a questa domanda, analizzandone caratteristiche e funzionalità.

Caratteristiche e funzionalità App

Nonostante possa sembrare l’ennesimo gadget che lega l’utente al cellulare, l’Apple Watch svolge proprio un lavoro contrario e cioè serve proprio a far “staccare” lo sguardo dal display dello smartphone. Se arriva una notifica, una rapida occhiata al polso permette di stabilire se si tratta di qualcosa di abbastanza importante da dover recuperare il telefono dalla tasca oppure se si tratta di un’inutile notifica di Facebook o dell’ennesimo post del gruppo che seguiamo controvoglia. Apple Watch consente anche di rispondere alle telefonate in vivavoce lasciando sempre il telefono al suo posto, o di dettare a Siri un messaggio che verrà inviato al destinatario senza sfilare l’iPhone dalla tasca.

Attività fisica con l’App

Ancora più utile è il distacco dal cellulare durante l’attività fisica: se con la prima serie di Apple Watch era indispensabile avere il telefono con sé per registrare il tracciato di corsa o il tragitto in bici, ora non solo è integrato un GPS, ma scegliendo il modello “Cellular” è possibile rispondere alle telefonate anche quando siamo senza telefono. In merito sempre all’attività fisica, il cardiofrequenzimetro integrato è il più preciso tra tutti gli smartwatch in commercio e consente non solo di monitorare l’andamento del battito durante l’attività fisica, ma anche di tenerlo costantemente sotto controllo, così da segnalare eventuali anomalie (sia in caso di frequenze troppo elevat, che di battito troppo lento). Parlando sempre di funzioni che consentono di dimenticarsi del telefono, un promemoria che fa vibrare il polso è sicuramente efficace. Inoltre, possiede funzioni integrate come timer, cronometri, sveglie, fusi orari e così via. Consente il controllo da remoto per musica, video, macchina fotografica, Apple TV ed altri dispositivi, 16 Gb di memoria interna.

Redazione

Rispondi