Privacy online al sicuro con AVG PrivacyFix

Privacy online al sicuro con AVG PrivacyFix

AVG Technologies, software house leader delle soluzioni per la sicurezza Internet e mobile, con la collaborazione del primo distributore Avangate Italia, ha rilasciato la versione italiana di AVG PrivacyFix, App per la protezione della privacy online.AVG PrivacyFix consente a tutti gli utenti che lo desiderano di gestire, in modo dettagliato, la propria privacy sui social network più importanti.

Disponibile gratuitamente su Apple Store, Google Play e come plugin per i principali browser, AVG PrivacyFix permette all’utente di visualizzare rapidamente quali informazioni sta condividendo e con chi su Facebook, Google, Twitter e LinkedIn e Youtube. AVG PrivacyFix non mostra soltanto le impostazioni che andrebbero riviste, ma permette all’utente di modificarle online. Modificando le diverse opzioni ed apportando le impostando i settaggi consigliati, l’obiettivo di avere una maggiore protezione sarà raggiunto! Un controllo periodico della privacy eviterà situazioni di rischio e gli utenti saranno cosi protetti. L’App AVG PrivacyFix è stata realizzata con un’interfaccia grafica semplice ed intuitiva per aiutare anche i meno esperti con l’utilizzo del software. In un’unica schermata sono presenti tutte le principali impostazioni rivolte alla privacy consentendo all’utente di aumentare (o diminuire) il livello di sicurezza bloccando/limitando l’accesso ai propri dati sensibili. Il Direttore Tecnico di Avangate Italia Andrea Orsucci, ha dichiarato : “L’utilizzo di PrivacyFix è chiaro poiché mostra in maniera veloce e sintetica tutti gli aspetti della privacy per i maggiori social network, personali e professionali, permette all’utente di comprendere con efficacia gli effetti diretti ed indiretti delle proprie scelte per la riservatezza del profilo. La versione in italiano, da noi personalmente prodotta , permette una maggiore vicinanza agli utenti e conferma la scelta di AVG di ritenere la sicurezza degli utenti la propria mission”

Redazione

Rispondi